Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sul pulsante COOKIES POLICY

Contact

mail@gemini-theme.com
+ 001 0231 123 32

Follow

Info

All demo content is for sample purposes only, intended to represent a live site. Please use the RocketLauncher to install an equivalent of the demo, all images will be replaced with sample images.

itenfrdeptrues

Ogliastro C.to: L’I.C. Visconti, una scuola digitale inclusiva Attualità

A seguito dell’ordinanza n.82 del 20/10/2020 che ha ordinato “la sospensione delle attività didattiche in presenza per la scuola primaria e secondaria, fatta eccezione per lo svolgimento delle attività destinate agli alunni con disabilità ovvero con disturbi dello spettro autistico, il cui svolgimento in presenza resta consentito, previa valutazione delle specifiche condizioni di contesto da parte dell’Istituto scolastico”, il DS Prof. Rendina Vincenzo dell’Istituto Comprensivo P.Visconti di Ogliastro con i suoi collaboratori Prof Tamburrino Michele e Prof.ssa La Gorga Anna Irene, tenuto conto che l’Istituto non ha voluto in alcun modo rimettere in discussione quanto previsto dalla legge 517/77 sull’inclusione scolastica, ha predisposto già a partire dal giorno successivo alla pubblicazione dell’ordinanza la possibilità per gli alunni con disabilità, poiché parte integrante della classe, di seguire, con il chiaro intento di realizzare una corretta inclusione, per tre giorni a settimana lezioni in presenza con i docenti, coadiuvati ovviamente dall’insegnante specializzato di sostegno assegnato alla classe, e per gli altri due giorni in collegamento da casa con i propri compagni e con i propri professori, per favorirne il processo di inclusione e per rispondere alle maggiori necessità educative che la sua presenza comporta.

Tale scelta permetterà all’alunno, in presenza , di seguire una didattica individualizzata, così come previsto nel PEI, e negli altri giorni di condividere con i propri compagni l’esperienza della classe.

La strutturazione di una classe ibrida, nella quale si fondono gli spazi della scuola con quelli della casa dello studente, rappresenta una valida alternativa per fronteggiare le criticità legate all’applicazione dell’attuale decreto, come l’isolamento socio-relazionale e la difficoltà di coinvolgimento attivo nella didattica ordinaria, che ostacolano il processo di inclusione degli allievi costretti a seguire le lezioni a distanza.

A tal proposito si precisa che gli alunni dell’Istituto Visconti, già dall’entrata in vigore della sospensione delle attività didattiche a seguito dell’ordinanza del 15 ottobre, stanno seguendo una didattica integrata a distanza costituita da attività sincrone, ovvero svolte con l’interazione in tempo reale tra gli insegnanti e il gruppo di studenti, mediante l’ausilio di stabili piattaforme pensate alla collaborazione in videoconferenza, e attività asincrone, ovvero senza l’interazione in tempo reale tra gli insegnanti e il gruppo di studenti, come l’attività di approfondimento individuale o di gruppo sostenute mediante il supporto di materiale didattico digitale fornito o indicato dall’insegnante, la visione di videolezioni strutturate, video-tutorial, documentari o altro materiale predisposto o indicato dai docenti, esercitazioni, risoluzione di problemi, produzione di relazioni e rielaborazioni in forma scritta/multimediale o realizzazione di artefatti digitali nell’ambito di un project work.

Tutto ciò è stato possibile grazie alle competenze del team digitale e dello staff interno all’istituto cilentano che, già da marzo 2020, ha avviato, nel pieno rispetto della privacy, tutte le procedure necessarie alla realizzazione di attività in videoconferenza. Nel corso del tempo, va sottolineato, che il dirigente ha avviato una mirata formazione rivolta ai docenti e ai genitori, sempre avvalendosi delle piattaforme digitali rivolte alle istituzioni scolastiche, oltre a quelle istituzionali già in possesso. Auspicandoci una ripresa immediata delle regolari attività, il Dirigente fa sapere che l’Istituto si sta ulteriormente formando per affrontare l’eventuale nuovo blocco delle attività in presenza con lo scopo di rendere meno dolorosa questa nuova fase emergenziale che vede direttamente coinvolta la possibilità di fare cultura e di infondere le necessarie competenze ai giovani studenti.

FONTE CILENTOCHANNEL

Video

CALENDARIO EVENTI

Giovedì, 16 Settembre 2021